CX-3 è l’asso nella manica di Mazda in un mercato dove  i crossover urbani rappresentano sempre più il punto di riferimento di una clientela che vuole un’ auto chic fortemente distintiva.

Da quando è stata lanciato nel 2015 il piccolo B-SUV di Hiroshima si è ricavato uno spazio di crescente rilievo nel combattuto segmento dei  city crossover rappresentando la fetta principale dei volumi di Mazda che in Italia  sono cresciuti prepotentemente nell’ultimo biennio .

Il piccolo crossover di Hiroshima, premium e trendy  per DNA,  tra le sue molte doti che ne costituiscono la cifra tecnica e stilistica ne ha una che lo rende unico:  quella di essere il modello ideale, elegante per natura,  da cui partire per dar vita a personalizzazioni con edizioni limitate prodotte in piccola serie che puntano a soddisfare la clientela più esigente e raffinata.

Il brand Pollini non ha certo bisogno di presentazioni.

Fondata nel 1953 a San Mauro Pascoli, nel cuore della Romagna dove la passione per l’artigianato è pari solo a quella per i motori, l’azienda rappresenta una delle eccellenze italiane nel campo dello stile e della manifattura di pregio nella produzione di scarpe e accessori in pelle.

Sinonimo da sempre di qualità, tradizione e Made in Italy, Pollini oggi si distingue nel panorama moda mondiale grazie al suo patrimonio storico, la sapienza e la cultura del saper fare, che si traduce in collezioni daywear attraverso l’utilizzo di materiali pregiati, linee pulite e dettagli dalla forte identità.

I punti in comune tra Mazda e Pollini sono facilmente riconoscibili: innanzitutto la passione per la manifattura artigianale, ed un forte legame con le proprie tradizioni ma con uno sguardo sempre volto all’innovazione.

Un filo conduttore che ha permesso un’immediata sintonia tra due realtà che fanno della artigianalità della propria manifattura, della qualità del prodotto e dell’attenzione al dettaglio una vera e propria mission aziendale. 

Dall’incontro tra queste due realtà, è nata l’idea di un’iniziativa comune, quella di una serie speciale incentrata su un modello che per caratteristiche e vocazione più si prestasse ad una interpretazione in serie limitata.

Mazda CX-3 riassume perfettamente quella che è la maniacale ricerca della cura del dettaglio tipica della antica tradizione artigianale di Hiroshima (incarnata nella figura dei Maestri Artigiani chiamati Takumi).

Anche nell’era delle mega fabbriche robotizzate ultramoderne come quelle degli stabilimenti Mazda di Hofu la figura del Takumi è una realtà ben presente sulle linee di produzione Mazda.

Ogni operaio/takumi infatti si prende cura non solo della realizzazione anche manuale della vettura (la corona del volante ad esempio è cucita a mano) ma anche del buon funzionamento dell’intera filiera produttiva in una ricerca spasmodica di miglioramenti qualitativi e di processo.

Il risultato che ne consegue è di altissimo livello ed è evidente nella qualità generale del prodotto che si rispecchia anche in dettagli come le finiture con doppia cucitura dei sedili in pelle nappa o nella ricercata sofisticatezza di particolari interni come la bocchetta d’aerazione centrale ad “occhio di Polifemo” disegnata secondo precisi criteri di ergonomia (l’intero abitacolo è sviluppato secondo una concezione di progettazione umano centrica) e di ricerca stilistica.


Mazda CX-3 Limited Edition in Partnership with Pollini
, sviluppata sulla base dell’allestimento Exceed, aggiunge alle già ricche dotazioni di questa versione equipaggiamenti assolutamente premium come i già citati sedili in pelle nappa Brown, il sedile di guida regolabile elettricamente con memoria, i cerchi in lega 18’’ cromati, protezione sottoscocca silver anteriore e posteriore, calotte retrovisori satinate e badge” Pollini” numerato posto in plancia.

Motorizzato con l’unità 2.0L benzina da 120 CV, CX-3 è il corpo vettura ideale per esaltare le doti di questa moderna motorizzazione.

Il motore SKYACTIV-G 2.0 ad iniezione diretta nella variante da 120 CV a 6.000 g/min, con una coppia massima di 204 Nm a 2.800 g/min. vanta l’intera gamma di chicche tecnologiche (rapporto di compressione di 14:1, Collettore di scarico 4-2-1, Doppia fasatura della

distribuzione sequenziale S-VT) della famiglia dei motori Skyactiv che abbinate ad una “giusta cubatura” della cilindrata consentono al motore brillantezza e fluidità sconosciute a motori di pari potenza e minor cilindrata, senza minimamente intaccare consumi e costi di gestione.

Mazda CX-3 Limited Edition in Partnership with Pollini, disponibile a partire dal mese di ottobre in soli 110 esemplari, è impreziosito ulteriormente da un portadocumenti in pelle e da una Vip Card Pollini utilizzabile nei punti vendita Pollini che consentirà ai possessori di usufruire di vantaggi speciali sui prodotti Pollini.

La VIP CARD personalizzata con il naming e logo della Limited Edition verrà infatti consegnata a tutti gli acquirenti dell’edizione limitata di Mazda CX-3.

Per suggellare questa partnership Mazda e Pollini hanno scelto lo scenario della nuova boutique Pollini di Via del Babuino, dove ieri sera si è tenuto un cocktail-party che ha visto diverse personalità arrivare con il nuovo city cross over, tra questi Diletta Leotta, Giorgio Marchesi, Elena Santarelli, Fabio Troiano, Anna Safroncik.