notizie

 

Con la MX-30 Mazda mette radici nel futuro

  • Mazda celebra i cento anni della propria storia e, con il lancio della MX-30, promuove un’iniziativa a favore dell’ambiente e a sostegno del patrimonio boschivo di Roma

Per celebrare il centesimo anniversario dalla fondazione dell’Azienda e l’inizio della commercializzazione della MX-30, la prima vettura elettrica della Casa di Hiroshima, Mazda Italia si fa promotrice di una iniziativa per omaggiare la comunità Mazda e a favore dell’ambiente, dando vita al Bosco Mazda di querce da sughero, che verrà piantumato all’interno del Parco Regionale dell’Appia Antica.

Grazie alla collaborazione dell’Ente Parco regionale appia antica, Mazda creerà un bosco costituito da 78 querce da sughero, ciascuna a rappresentare ogni membro della comunità Mazda in Italia, ovvero 77 concessionari e riparatori autorizzati e l’azienda Mazda Italia, a testimoniare il proprio impegno a preservare il pianeta per le generazioni future. “Radici nel Futuro per non cambiare il volto del pianeta” riassume l’approccio che l’Azienda ha scelto in campo ambientale. In genere le radici appartengono al passato, ma in questo caso le radici di Mazda, simboleggiate dal sughero - Mazda nasce, infatti, nel 1920 come azienda produttrice di sughero - rappresentano il futuro e si concretizzano nella nuova MX-30, vettura elettrica che per scelte progettuali e soluzioni tecnologiche, tiene conto dell’impatto ambientale del prodotto nel suo intero ciclo di vita.

Il Parco Regionale dell’Appia Antica è il parco urbano più grande d’Europa, con un’area naturale protetta di circa 4.580 ettari istituita nel 1988 dalla Regione Lazio , un polmone verde nel cuore di Roma di grande rilevanza dal punto di vista storico, archeologico e paesaggistico e che accoglierà nell’area della Farnesiana il Bosco Mazda. Inoltre, i suoi guardaparco potranno muoversi al suo interno rispettando l’ambiente, grazie alla MX-30 che Mazda ha consegnato all’Ente Parco e che potrà essere ricaricata a zero emissioni tramite pannelli fotovoltaici.

Infatti, a supporto della partnership e con la collaborazione della Sunerg Solar Energy, società italiana da oltre 40 anni nel settore del fotovoltaico e solare termico, verrà realizzata una installazione di pannelli fotovoltaici all’interno della Ex Cartiera Latina, sede dell’Ente Parco Regionale dell’Appia Antica, che fornirà l’energia elettrica necessaria per ricaricare la MX-30.

La MX-30, crossover elettrico progettato secondo la filosofia costruttiva umanocentrica di Mazda, esalta la vocazione di rispetto reale del pianeta e delle persone in linea con la filosofia dell’Azienda giapponese per uno sviluppo sostenibile raggiunto attraverso la riduzione delle emissioni inquinanti e il miglioramento della qualità della vita delle persone grazie alla creazione di prodotti innovativi e non convenzionali.

Coerentemente con tale filosofia, la Mazda MX-30 è stata dotata di una batteria delle giuste dimensioni per contenere le emissioni di CO2 durante l’intero ciclo di vita del prodotto; è realizzata con materiali ecosostenibili ed è l’unica auto al mondo ad utilizzare per i propri interni il sughero: materiale ecologico che rimanda alle origini della storia di Mazda, progettato per esaltare la bellezza naturale e il fascino del legno di sughero dalla elevata compatibilità ambientale. Infatti, il sughero si raccoglie dalla corteccia della quercia senza abbatterla e, ogni volta che viene raccolto, fa sì che l’albero assorba più anidride carbonica per favorire il processo di rigenerazione della corteccia. Si calcola che le querce da sughero regolarmente scortecciate immagazzinino da tre a cinque volte più anidride carbonica rispetto alla norma e si stima che la quantità di anidride carbonica assorbita dal sughero utilizzato per ogni singola MX-30 prodotta sia pari a circa 1,2 kg.

A conclusione di una brillante campagna di prevendita, la commercializzazione della MX-30 ha appena avuto inizio con l’arrivo delle prime unità nelle concessionaria, a un prezzo di listino che parte da 34.900 Euro.