• La partnership con il gruppo Chevalley offre a Mazda (Suisse) SA un partner strategico per Ginevra e un ufficio di rappresentanza sulla riva sinistra dell'Arve
  • Un incontro tra due costruttori
  • Una nuova era di mobilità ecologica con Skyactiv-X e futuri veicoli elettrici

 

Quest’anno André Chevalley si avvicina ai 70 anni. Al momento non si sa se egli intenda in qualche modo “abbandonare” la scena; né ce lo si aspetta, del resto. E se nell’immediato futuro dovesse decidere per il meritato pensionamento (che per lui non significherebbe comunque restare con le mani in mano), lascerebbe il suo gruppo, con diverse filiali nella zona di Ginevra e Nyon, in eccellenti condizioni.

Il Signor Chevalley, durante il suo periodo di attività come pilota automobilistico, ha partecipato sei volte alla 24 Ore di Le Mans tra il 1968 e il 1984, aggiudicandosi addirittura la competizione del 1978. Nel 1980 è diventato campione svizzero di Formula 2. Ma in tutti questi anni non ha mai guidato una Mazda.

Tuttavia, anche se il Groupe Chevalley rappresenta diversi altri marchi in Svizzera oltre a Mazda, la partnership tra il suo gruppo e l’azienda giapponese è imprescindibile. Da un lato, il fondatore dell'azienda André Chevalley non è solo un ex pilota che sfrutta i contatti della sua gioventù per la sua seconda carriera, come fanno molti altri. André Chevalley è l’Auto: amante, inventore e costruttore di automobili. Negli anni in cui è stato pilota di auto da corsa con un team composto da alcuni meccanici di fiducia, ha costruito la sua auto, che sul circuito di Le Mans ha raggiunto i 340 chilometri all'ora, secondo il cronometraggio ufficiale.

Questo modo di lavorare, come all’interno di una grande famiglia, costituisce anche uno dei fattori che decretano il successo di Mazda. Pur essendo un marchio globale, il gruppo giapponese ha mantenuto la sua atmosfera familiare. Ciò spiega anche la naturale affinità tra Mazda e l’azienda familiare Chevalley.

Come Mazda, anche il Groupe Chevalley è impegnato in una strategia di crescita prudente ma costante, che non riguarda le dimensioni e il prestigio, ma la continuità, la ragionevolezza e la sostenibilità. L’impresa nata nel 1972 con l'acquisizione di una piccola officina con parcheggio nel centro città, è andata crescendo per decenni fino alla più recente acquisizione, l’azienda Automobile Colarusso Frères SA di Vernier, realtà operante da molti anni.

Questa collaborazione tra Mazda Suisse e Chevalley è vincente per entrambe le parti. La casa automobilistica potrà contare su un concessionario di eccellenza nell'area di Ginevra. La sede di Carouge significherà infine una presenza sulla riva sinistra dell'Arve. Chevalley, a sua volta, potrà consolidare la propria posizione e perseguire la sua strategia di crescita.

La partnership con Mazda ruota attorno alle due sedi di Vernier e Carouge, entrambe gestite dal signor Daniel del Rio. Nel prossimo futuro Chevalley adatterà l'infrastruttura locale alla corporate identity di Mazda. A Vernier, in particolare, l'infrastruttura richiederà importanti e grandi interventi di aggiornamento.

È una partnership al passo con i tempi. Infatti Chevalley e Mazda SA intendono dare il via insieme all'era della mobilità elettrica.