• Produzione ridotta in marzo e aprile negli stabilimenti di tutto il mondo
  • La mancata produzione in parte spostata al secondo trimestre dell’anno fiscale

 

Mazda Motor Corporation e Mazda (Suisse) SA desiderano esprimere la loro più profonda partecipazione e preoccupazione per tutti coloro che stanno soffrendo a causa del coronavirus e far sentire la loro vicinanza alle famiglie colpite.

In risposta alla diffusione globale del coronavirus, molti Paesi hanno rapidamente rafforzato e ampliato le loro misure di prevenzione del contagio, tra cui l’adozione di coprifuoco, la sospensione del commercio al dettaglio e la restrizione delle attività aziendali. Di conseguenza, Mazda ha deciso di adeguare a livello mondiale la produzione nei suoi stabilimenti in conseguenza delle difficoltà di approvvigionamento dei componenti, del crollo delle vendite sui mercati esteri e dell’incertezza sulle vendite future.

Nel periodo che va dal 28 marzo al 30 aprile, Mazda prevede di sospendere la produzione per 13 giorni e di attivare i soli turni diurni per otto giorni negli stabilimenti di Hiroshima e di Hofu. Monitorando lo sviluppo della situazione, Mazda intende spostare parte della produzione originariamente prevista per questo periodo al secondo trimestre dell’anno fiscale che termina a marzo 2021 o più avanti. In questo stesso periodo le attività amministrative verranno svolte normalmente.

Per quanto riguarda gli impianti esteri, Mazda de Mexico Vehicle Operation, il sito produttivo in Messico, chiuderà per circa dieci giorni a partire dal 25 marzo e AutoAlliance Co. Ltd., lo stabilimento in Thailandia, sospenderà la produzione per un periodo analogo a partire dal 30 marzo.

Le attività di vendita continueranno in alcuni Paesi tra cui Giappone e Cina; per altre regioni, come l’Europa, verranno adottate le misure appropriate nel rispetto delle politiche messe in atto per prevenire la diffusione del virus e Mazda farà tutto il possibile per ridurre al minimo l’impatto sulle vendite e sulle attività di assistenza per i propri Clienti. Inoltre, l’Azienda continuerà a lavorare per ridurre al minimo l’impatto del virus sui propri partner commerciali locali, che hanno sempre dimostrato il loro sostegno.

Mazda attribuisce la massima priorità alla salute e alla sicurezza delle comunità, dei clienti e dei dipendenti e continuerà ad adottare misure di prevenzione dell’infezione come il telelavoro e la sterilizzazione degli uffici e delle concessionarie.