• Grazie a Skyactiv-X, in futuro i clienti Mazda potranno guidare il top della tecnologia per i motori a benzina
  • Skyactiv-X combina bassi consumi ed elevate prestazioni
  • I vantaggi dei motori a benzina e diesel proteggono l'ambiente e rendono la guida più divertente
  • Cyndie Allemann, ambasciatrice di Skyactiv-X, risponde alle domande dei clienti su questa tecnologia


I nuovi motori Skyactiv-X di Mazda sono arrivati. Particolarmente importante per i clienti svizzeri: grazie all’introduzione della trazione integrale, potranno raggiungere anche i rifugi alpini più impervi.

I primi modelli dotati di Skyactiv-X sono già disponibili presso gli agenti Mazda in Svizzera. Funge da apripista la nuova Mazda3, che sarà seguita dal nuovo modello SUV Mazda CX-30.

Per molti esperti, Skyactiv-X unisce il meglio di ciò che oggi la tecnologia mette a disposizione. Lo Skyactiv-X, con i suoi 2.0 litri e quattro cilindri, monta l'esclusiva tecnologia Mazda Spark-Controlled-Compression-Ignition (SPCCI), che ne fa il primo motore al mondo prodotto in serie a combinare l'accensione per scintilla dei motori a benzina con l'accensione per compressione dei motori diesel. Vanta una potenza di 180 CV e una coppia di 224 Nm.

Ciò dimostra che la risposta brillante del classico motore a benzina può essere abbinata all'eccezionale economia di consumi caratteristica di un motore diesel. Per lo più il motore funziona nella modalità SPCCI, riducendo al massimo i consumi. Skyactiv-X passa senza soluzione di continuità alla modalità di accensione a scoppio solo quando la potenza del motore è al suo apice e sfrutta le possibilità della nuova tecnologia Mazda con la medesima potenza e brillantezza di sempre: risposta rapida, prestazioni elevate su un ampio intervallo di giri/min e rumorosità caratteristica con più coppia, minor consumo di carburante ed emissioni ridotte. In questo modo, il piacere di guida resta invariato, pur con un occhio di riguardo nei confronti dell’ambiente. Ad esempio le emissioni di CO2 della nuova Mazda3 Skyactiv-X Hatchback sono di 103 g/km, a fronte di un consumo di carburante di 4,5 litri/100 chilometri.

Grazie all'elevato rapporto di compressione, Skyactiv-X è un motore a benzina molto sofisticato, che offre prestazioni ancora migliori rispetto ai veicoli ibridi.

Skyactiv-X lavora con una miscela incredibilmente magra di benzina e aria fino a 44,1:1 (44,1 parti d'aria per una parte benzina = rapporto stechiometrico). Parliamo di un'efficienza unica al mondo. Tanto per fare un paragone, i tradizionali motori a benzina funzionano con una miscela di 14,7:1.

Poiché Mazda ha rinunciato ai motori turbocompressori, i suoi veicoli sono più leggeri e hanno consumi più bassi, come avviene nelle condizioni reali di traffico stradale. Per quanto riguarda le emissioni di particolato, anche il classico motore ad aspirazione presenta dei vantaggi. Mazda è riuscita a bilanciare nel miglior modo possibile le prestazioni, da un lato, e le emissioni di CO2 e il consumo dall'altro.

Inoltre, la dotazione standard prevede il sistema Mazda M Hybrid. Questa tecnologia intelligente, introdotta per la prima volta in Europa con i suoi 24 volt, riduce ulteriormente il consumo di carburante, migliora l'economia e riduce le emissioni inquinanti, dal momento che l'energia viene generata dal processo di frenata, quindi recuperata e immessa nel condensatore, il quale a sua volta supporta il motore a combustione. In questo modo è possibile recuperare fino a 300 kJ, mentre la potenza del motore aumenta di 5 kW.

Ulteriori domande su questo tema di grande attualità, verso il quale molti automobilisti sono sensibili, riceveranno risposta da Cyndie Allemann, pilota e ambasciatrice di Skyactiv-X sulla nostra homepage. http://mazda.ch/menomadipiu

 Vi aspettiamo con impazienza!