Per fronteggiare l’attuale situazione legata al coronavirus, Mazda lancia oggi un’iniziativa di solidarietà a livello nazionale volta a mettere numerosi veicoli a disposizione di progetti di aiuto concreti. «Mazda Help» può già contare su 20 veicoli e il numero è destinato a crescere, grazie al coinvolgimento della rete di Agenti Mazda e della community dei possessori di Mazda.

La casa automobilistica Mazda, desiderosa di prestare il proprio aiuto in questo momento difficile dovuto alla pandemia di Covid-19, lancia oggi l’iniziativa di solidarietà nazionale «Mazda Help». Il suo scopo: mettere numerosi veicoli Mazda a disposizione di progetti di aiuto in tutta la Svizzera. L’iniziativa si basa su tre elementi collegati tra loro: un appello per la presentazione di progetti, il coinvolgimento della rete di Agenti Mazda e la partecipazione della community dei possessori di Mazda.

Appello per i progetti di aiuto

Oggi Mazda lancia un appello a tutte le persone giuridiche che desiderano usufruire gratuitamente di uno o più veicoli per prestare aiuto alla popolazione, soprattutto alle persone più vulnerabili. Al momento Mazda ha già messo a disposizione 20 veicoli, numero destinato ad aumentare grazie al coinvolgimento crescente dei suoi Agenti e dei progetti concreti che verranno loro sottoposti. Le aziende, le associazioni o i servizi pubblici interessati possono rispondere subito e in modo semplice a questo appello su mazda.ch/mazda-help.

Il lancio ufficiale di «Mazda Help» è stato preceduto da un primo progetto pilota, concretizzatosi con la consegna di diversi veicoli all’azienda Farmy, destinati alla distribuzione di generi alimentari di produttori locali al personale sanitario dei cantoni di Vaud e Zurigo, tra i più colpiti dalla pandemia. Questo progetto offre vantaggi a tutti: aiuta i piccoli produttori a smaltire le scorte in questo periodo di crisi, donando allo stesso tempo un po’ di conforto al personale sanitario in prima linea da svariate settimane.

Forte sostegno degli Agenti Mazda

La rete dei 120 Agenti Mazda in Svizzera ha già raccolto l’invito ad essa rivolto venerdì 3 aprile e sempre più Agenti stanno aderendo all’iniziativa. La loro partecipazione a «Mazda Help» è volontaria e consiste nella messa a disposizione di veicoli per la realizzazione dei progetti presentati in risposta all’appello e/o nello svolgimento di altre iniziative di solidarietà a livello locale, come la pulizia e la disinfezione degli abitacoli, il prestito di veicoli al personale curante o anche la fornitura di materiale sanitario.

Mobilitazione dei possessori di Mazda

Infine, questa mattina Mazda si è rivolta ai circa 100’000 membri della propria community per incoraggiarli, se lo desiderano, a rendersi utili nel loro contesto, tuttavia sempre nel rigoroso rispetto delle raccomandazioni dell’UFSP e dei cantoni in cui vivono. Con queste iniziative individuali, i «Mazdisti» possono amplificare lo slancio di solidarietà generale registrandosi come «#MazdaHelper» su mazda.ch/mazda-help.

Appello a unire le forze del settore automobilistico svizzero

Mazda spera di ricevere numerose risposte al suo appello e di poter realizzare quanti più progetti possibile. Tuttavia, l’azienda auspica anche che la sua iniziativa si spinga oltre il proprio marchio, suscitando simili idee anche presso altre case automobilistiche. La Direzione di Mazda è lieta di condividere le proprie esperienze e di collaborare con la concorrenza per il raggiungimento di questo obiettivo di solidarietà. Pertanto invita l’intero settore automobilistico a unire le forze per potenziare l’aiuto già prestato nella situazione straordinaria dovuta alla Covid-19.